+39 06 684919 pax@ofm.org
Lima, riunione straordinaria di GPIC nella Provincia XII Apóstoles.

Lima, riunione straordinaria di GPIC nella Provincia XII Apóstoles.

Il primo giorno dell’incontro sono stati esposti i progetti GPIC di entrambi le scuole appartenente alla Provincia francescana dei XII Apostoli in Perù. Va notato che i valori di GPIC sono stati presentati trasversalmente all’interno degli istituti educativi. La creazione delle commissioni GPIC in ogni scuola ha permesso lo sviluppo di programmi di valore destinati agli studenti e alle loro famiglie per la cura della creazione.

Verso la COP25, Santiago – Partecipazione francescana

Verso la COP25, Santiago – Partecipazione francescana

Ed è per questo che António Guterres, Segretario Generale delle Nazioni Unite, ha convocato il Summit sull’azione per il clima delle Nazioni Unite del 2019 dal 21 al 23 settembre con il tema: “Summit sull’azione climatica: Una corsa che possiamo vincere. Una gara che dobbiamo vincere.” Anche la Chiesa entra in risonanza con questa chiamata. Il Papa ha dichiarato una “emergenza climatica” globale. Ha detto che l’incapacità di agire con urgenza per ridurre i gas serra sarebbe “un brutale atto di ingiustizia verso i poveri e le generazioni future.”

Assemblea nazionale JPIC in Bolivia

Assemblea nazionale JPIC in Bolivia

Nel Convento di San José de Tarata, vicino alla città di Cochabamba alla 35a Assemblea Nazionale del Movimento Francescano per la Giustizia e la Pace convocate 52 persone appartenenti al reparto GPIC di La Paz, Santa Cruz, Cochabamba, Sucre, Oruro tenuto, Trinidad, Potosí e Tarija. Il tema era “Fede e politica,” in vista delle prossime elezioni presidenziali si terranno nel mese di ottobre in Bolivia.

Bollettino Contatto: Aprile- Giugno 2019

Bollettino Contatto: Aprile- Giugno 2019

“Contatto” è uno spazio aperto (pubblicazione trimestrale) in cui è possibile condividere articoli e informazioni sul servizio di Giustizia, Pace e Integrità del Creato È possibile inviare le vostre notizie a pax@ofm.org

Franciscans International: Invito Anniversario

Franciscans International: Invito Anniversario

A nome della conferenza della famiglia francescana, i ministri generali hanno il piacere di invitarvi a un evento celebrativo per riflettere su 30 anni di lavoro francescano per i diritti umani presso le Nazioni Unite.

Corpus Christi: L’Eucaristia trasformazione di tutto il creato

Corpus Christi: L’Eucaristia trasformazione di tutto il creato

A partire da questa prospettiva è bene che ci interroghiamo sul nostro celebrare, sul nostro partecipare all’Eucaristia, sulla nostra capacità di adorare il divino mistero presente nell’Eucaristia. Ma a partire da questa prospettiva è bene che ci interroghiamo anche sul nostro rapporto con la vita, col mondo, col creato e con tutte le creature, che proprio nell’Eucaristia cominciano a sperimentare il movimento di divinizzazione che è iniziato con la Pasqua di Gesù Cristo.

Vita ecologica in Mozambico: Proteggiamo la nostra casa comune!

Vita ecologica in Mozambico: Proteggiamo la nostra casa comune!

In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, il 5 giugno, i frati hanno partecipato ad alcune attività per celebrare la giornata. Nella casa di formazione della città di Chimoio, i frati e gli studenti hanno partecipato a una campagna ambientale per piantare alberi. La cerimonia si è svolta in una delle scuole elementari della città.

La 72: L’Effetto Devastante della Militarizzazione del Confine a Tabasco, in Messico.

La 72: L’Effetto Devastante della Militarizzazione del Confine a Tabasco, in Messico.

Il 27 maggio, pochi giorni prima che il ministro degli Esteri Marcelo Ebrard si recasse a Washington per iniziare i negoziati con gli Stati Uniti in merito alla minaccia tariffaria, il segretario aggiunto per gli affari frontalieri, i migranti ei diritti umani di Tabasco, José Ramiro López Obrador, ha annunciato lo schieramento di 100 agenti della polizia federale e 100 truppe della SEDENA (Segretariato per la difesa nazionale) a Tenosique per “rafforzare i compiti dell’Istituto Nazionale delle Migrazioni.”

Esperienza ecologica in Umbria

Esperienza ecologica in Umbria

uesta meravigliosa esperienza di amicizia e di dialogo, mi rende, prima di tutto, testimone privilegiato di ciò che Laudato si’racconta della nostra fede e scienza, cioè come mettere in relazione la nostra stessa fede con la scienza. In secondo luogo, Carceri e Bosco Sacro fanno parte dei nostri ricchi patrimoni francescani. San Francesco e i suoi seguaci hanno sempre vissuto in stretta comunione con la natura rendendola dimora dell’incontro con Dio. Noi francescani possiamo così sviluppare un progetto di ‘spiritualità francescana’ dell’ecologia e del ministero ecologico. Possiamo utilizzare i siti sacri presenti nella natura sia per la nostra formazione alla spiritualità ecologica francescana sia per i visitatori e i pellegrini. Con le varie specie di piante, alberi, arbusti ed erbe, formazioni rocciose, paesaggi, l’intero ecosistema può diventare una sede di studi scientifici e la sua integrazione con la nostra fede generare ammirazione e spirituale attrazione estetica.

Incontro del Comitato Animazione GPIC 2019

Incontro del Comitato Animazione GPIC 2019

Il Comitato di animazione GPIC dell’Ordine dei Frati Minori si è riunito a Gerico dal 10 al 14 giugno 2019, subito dopo il Consiglio Internazionale per GPIC a Gerusalemme. Il Comitato ha avuto un ottimo dialogo con la Commissione GPIC della Custodia di Terra Santa guidata da fra Giorgio Vigna, OFM. L’incontro tra i due commissioni ha messo in luce le opere dei fratelli nella Custodia che lavorano per GPIC specialmente con il loro ministero di presenza e del dialogo. L’Animatore Generale di GPIC ha espresso la sua gratitudine per il Consiglio Internazionale recentemente concluso a Gerusalemme con tutta l’organizzazione e i preparativi logistici che la Custodia ha fatto per i frati. Dopo di che i quattro membri del Comitato di animazione sono stati accompagnati da fra. Mario H’dchity, OFM per procedere a Gerico per la loro riunione.

Progetto Amazzonia: “Una Chiesa dal volto amazzonico e una Chiesa dal volto indigeno”

Progetto Amazzonia: “Una Chiesa dal volto amazzonico e una Chiesa dal volto indigeno”

Il Sinodo per l’Amazzonia ci porta a riflettere sui problemi che questo momento rappresenta per la vita della Chiesa. Ci sono stati molti incontri su questo tema, il che dimostra che, al di là di tutti i possibili atti e documentazioni che fanno una diagnosi di questa ricca regione, il Sinodo sta aprendo nuove strade, nuovi modelli di evangelizzazione, per rispondere alle sfide della missione, soprattutto nella regione amazzonica.

L’Instrumentum Laboris per il Sinodo sull’Amazzonia

L’Instrumentum Laboris per il Sinodo sull’Amazzonia

“Il Sinodo dei Vescovi deve sempre più diventare uno strumento privilegiato di ascolto del Popolo di Dio: «Dallo Spirito Santo per i Padri sinodali chiediamo, innanzitutto, il dono dell’ascolto: ascolto di Dio, fino a sentire con Lui il grido del Popolo; ascolto del Popolo, fino a respirarvi la volontà a cui Dio ci chiama»” (EC, 6)

1. Il 15 ottobre 2017, Papa Francesco ha annunciato la convocazione di un Sinodo Speciale per l’Amazzonia, avviando un processo di ascolto sinodale che è iniziato nella stessa Regione Amazzonica con la sua visita a Puerto Maldonado (19/01/2018). L’Instrumentum Laboris è il frutto di questo lungo processo che comprende la stesura del Documento preparatorio per il Sinodo del giugno 2018 e un ampio sondaggio tra le comunità amazzoniche[1].

Giustizia e Pace: il Consiglio Internazionale dell’Ordine dei Frati minori a Gerusalemme

Giustizia e Pace: il Consiglio Internazionale dell’Ordine dei Frati minori a Gerusalemme

Dal 3 al 10 giugno 2019 la Custodia di Terra Santa ha ospitato l’incontro biennale di programmazione del Consiglio Internazionale di Giustizia e Pace e Integrità del Creato (GPIC) dell’Ordine dei Frati minori.
L’Ufficio di GPIC si occupa da sempre di tutto ciò che riguarda la Giustizia, la Pace e l’Integrità del Creato, riconosciuti come valori fondanti della spiritualità francescana. Questi valori si declinano anche nella lotta contro il cambiamento climatico, la tutela dei Diritti Umani e un’attenzione particolare ai problemi e violazioni reali esistenti nei 119 paesi in cui l’Ordine è presente e lavora. “L’incontro di questi giorni” ha commentato Fr. Jaime Campos, Direttore dell’Ufficio generale per GPIC “ci permette di valutare il lavoro svolto e progettare, confrontandoci, quello futuro con una costante attenzione ai contenuti dell’Enciclica “Laudato si’”.

24M: Marcia Climatica e Laudato si’

24M: Marcia Climatica e Laudato si’

Come francescani non possiamo rimanere indifferenti alla grave situazione che stiamo vivendo. Durante il Consiglio Plenario dell’Ordine, tenutosi a Nairobi l’anno scorso, l’Enciclica Laudato sii’è stata trattata con grande attenzione, concludendo“Noi frati dovremmo essere un punto di riferimento e una risorsa per la Chiesa e la società per una viva e integrale ecologia.”(CPO/18 n.115). Prendendo spunto dall’identità carismatica e dalla fedeltà al Vangelo non possiamo rimanere ai margini, né indifferenti, al grido della terra e al grido dei poveri.

Incontro annuale con i Presidenti delle Conferenze

Incontro annuale con i Presidenti delle Conferenze

L’Ufficio di GPIC è stato invitato a presentare un rapporto sul lavoro di GPIC nell’Ordine e le prospettive per il futuro. Abbiamo informato i presidenti sul lavoro di GPIC in ogni Conferenza, dando a ciascuno di loro un rapporto di propria Conferenza dettagliato degli ultimi due anni. Allo stesso modo, abbiamo presentato alcune proposte concrete per realizzare il documento del Consiglio Plenario dell’Ordine dal punto di vista di GPIC.

Giubileo di Franciscans International

Giubileo di Franciscans International

Nel 1982, Fr. Dionysius Mintoff, OFM, di Malta e Sr. Elisabeth Cameron, OSF, degli Stati Uniti, presero contatto con tutta la Famiglia francescana degli Stati Uniti al fine di rendere possibile una presenza alle Nazioni Unite, presentando un progetto congiunto della Famiglia francescana tesa a creare una organizzazione non governativa, Franciscans International, capace di cooperare con le Nazioni Unite. La sua istituzione ha identificato tre obiettivi principali: consapevolezza dell’interconnessione di tutto il Creato, impegno per l’ambiente e impegno per la pace e i poveri. Successivamente, il nostro Ufficio Giustizia e Pace ha organizzato, presso la Curia Generale, una conferenza di tutta la Famiglia francescana intesa a diffondere, all’interno di essa, progetti e idee.È iniziato così il cammino di Franciscans International, in origine organizzazione di base partita da un piccolo ufficio di New York. Nel corso degli anni, la Conferenza della Famiglia Francescana (CFF) ha assunto il patrocinio di organo ufficiale di 6 Ministri Generali dei tre Ordini, del TOR, Sorelle Clarisse e OFS impegnando Franciscans International a portare i valori spirituali, etici e francescani alle Nazioni Unite e ad altre Organizzazioni internazionali.

Celebrazione del trentesimo anniversario del Franciscans International

Celebrazione del trentesimo anniversario del Franciscans International

Mentre festeggiamo questo trentesimo anniversario, siamo grati per il lavoro di così tanti che hanno trasformato la FI in un’organizzazione che è molto rispettata presso le Nazioni Unite: dallo staff delle Nazioni Unite, dalle delegazioni dei paesi, da altri gruppi religiosi e dalle altre ONG e altre organizzazioni della società civile che collaborano con noi. Allo stesso tempo, dobbiamo guardare verso il futuro. Mentre la situazione attuale di FI è “equilibrata”, le finanze sono ancora strette. Non cerchiamo di diventare una grande organizzazione, ma saremmo in grado di svolgere il nostro lavoro presso l’ONU in modo più efficace se il personale non fosse così pressato dal cercare le risorse necessarie per il funzionamento della FI

Papa Francesco accoglie il Centro missionario francescano (MZF) a Roma

Papa Francesco accoglie il Centro missionario francescano (MZF) a Roma

“È bello,” ha detto il Papa ai suoi ospiti di MZF, “come tu, come comunità di fratelli religiosi e di laici impegnati, rivolgiti a tutte le persone di buona volontà nel mondo per motivarli ad aiutare i poveri, i bisognosi e gli emarginati verso un futuro migliore.”

Il 6 aprile 2019, il Papa ha incontrato lo staff di MZF in occasione del 50° anniversario di fondazione. Hanno partecipato all’udienza del Papa più di 20 lavoratori dell’Ufficio Generale di MZF, insieme al primo Direttore, Fr. Andreas Müller, che ha prestato tanti anni di servizio, e all’attuale Presidente, Fr. Matthias Maier.

Papa Francesco riceve le foto con i nomi di 270 persone uccise a Brumadinho, in Brasile

Papa Francesco riceve le foto con i nomi di 270 persone uccise a Brumadinho, in Brasile

Il 3 maggio, a Papa Francesco sono state presentate le foto ei nomi delle 270 persone uccise dal crimine della compagnia mineraria Vale a Brumadinho, dalla mano di Dari Pereira, uno dei sopravvissuti alla catastrofe devastante, e fra Rodrigo Peret, OFM della rete Churches and Mining e del gruppo di lavoro minerario della CNBB (Conferenza episcopale nazionale del Brasile).

Il Papa è stato profondamente commosso per le vittime, ha benedetto le foto e ha espresso la sua solidarietà alle famiglie che hanno perso i loro cari e tutte le persone colpite. Immediatamente il Papa è rimasto davanti alle foto in un gesto di affetto, rispetto e solidarietà. Il 18 maggio un rappresentante del Papa, monsignor Duffé, visiterà Brumadinho e conoscerà la realtà e la lotta delle persone colpite.

CULTURA DELL’INCONTRO

CULTURA DELL’INCONTRO

In questo anno 2019, la Famiglia Francescana della Colombia ha dedicato la sua riflessione per ricordare l’incontro tra Francesco d’Assisi e il Sultano Al-Malik-al-Kamil 1219-2019, in occasione di questo evento per la costruzione di animazione una vera CULTURA DELL’INCONTRO.

COLLEGAMENTI FRANCESCANI Da A a B – da Aleppo a Brisbane!

COLLEGAMENTI FRANCESCANI Da A a B – da Aleppo a Brisbane!

Samir divenne commercialista e sposò Houda Kalala, un’insegnante di francese alla Kilikia, il liceo armeno. Vivevano felici ad Aleppo con i loro 4 meravigliosi figli. La tragedia scoppiò un Venerdì Santo (12 aprile 2014), con il bombardamento della città durante la guerra civile siriana. Molti vecchi amici e famiglie morirono quel fatidico giorno. Miracolosamente la sua famiglia riuscì a scappare verso un’altra città e più tardi verso il Libano, dove si registrarono e ottennero il visto per l’Australia.

Lituania: Fr. Evaldas Darulis OFM riceve il Premio Diritti Umani

Lituania: Fr. Evaldas Darulis OFM riceve il Premio Diritti Umani

Fr. Evaldas Darulis OFM, della Provincia lituana di San Casimiro, ha ricevuto il riconoscimento per il suo impegno nell’incoraggiare i cristiani ad essere più rispettosi e non discriminare persone LGBT. Nella parrocchia San Francesco di Assisi a Vilnius, dove è parroco, Fr. Evaldas ha costituito il primo gruppo cattolico di sostegno spirituale per le persone LGBT e i loro familiari.

Simposio di MZF sulla Missione e lo Sviluppo

Simposio di MZF sulla Missione e lo Sviluppo

Il 27 e 29 marzo 2019, un convegno sulla missione e lo sviluppo è stato organizzato da Missionszentrale der Franziskaner a Bonn. Nell’occasione propizia per il suo giubileo d’oro quest’anno, MZF ha organizzato questo simposio di tre giorni dal tema: “Non chiedere come convertire il mondo! Sfide pratiche e teologiche per la cooperazione allo sviluppo cristiano” sotto la direzione di fra Johannes Freyer, OFM.

Opere di Misericordia e Diritti Umani

Opere di Misericordia e Diritti Umani

Ho il piacere di condividere con voi, a nome di Franciscans International, una riflessione sulle “Opere di Misericordia e Diritti Umani” basata sul “Mandala” di San Nicola di Flue.
Speriamo che questo testo possa apportare un nutrimento spirituale a voi ed alla vostra comunità nel cammino di quaresima.

“La giustizia non è abbastanza …”

“La giustizia non è abbastanza …”

Il 24 marzo 1980, San Óscar Arnulfo Romero y Galdámez è stato martirizzato mentre celebrava l’Eucaristia. Quindi, in questo mese del suo anniversario, ricordiamoci che il 14 ottobre 2018 Papa Francesco ha canonizzato solennemente monsignor Romero in Piazza San Pietro insieme a Paolo VI, le suore Nazaria Ignacia March e Maria Caterina Kasper, i sacerdoti Francesco Spinelli e Vincenzo Romano e il laico Nunzio Sulprizio. Tale evento ha fatto rallegrare molte persone nel mondo e in particolare coloro che si identificano con la testimonianza e la sequela del Signore realizzati dall’arcivescovo Romero; vogliamo ricordare alcuni elementi che possono aiutarci nell’area del nostro lavoro come frati minori per quanto riguarda il lavoro da GPIC.

Il problema dell’acqua è in parte una questione educativa e culturale

Il problema dell’acqua è in parte una questione educativa e culturale

“Mentre la qualità dell’acqua disponibile peggiora costantemente, in alcuni luoghi avanza la tendenza a privatizzare questa risorsa scarsa, trasformata in merce soggetta alle leggi del mercato. In realtà, l’accesso all’acqua potabile e sicura è un diritto umano essenziale, fondamentale e universale, perché determina la sopravvivenza delle persone, e per questo è condizione per l’esercizio degli altri diritti umani.

Benedizione della “Nave Ospedale Papa Francesco”

Benedizione della “Nave Ospedale Papa Francesco”

Durante la Giornata Mondiale della Gioventù in Brasile, 2013, Papa Francesco ha visitato un ospedale che è sotto la cura della Fraternità San Francesco d’Assisi nella Provvidenza di Dio. Durante questa visita, Papa Francesco, in una conversazione con fra Francisco Belotti (Superiore Generale), gli ha chiesto se la Fraternità fosse presente in Amazzonia e li ha incoraggiati a portare avanti alcuni progetti nella regione. Successivamente, i frati sono stati motivati a rispondere a questa richiesta e hanno presentato il modello di quella che sarebbe stata una “nave ospedale” per il Santo Padre in Vaticano il 5 novembre 2018.

Malta, Corso sulla Responsabilità Ambientale.

Malta, Corso sulla Responsabilità Ambientale.

La Provincia di San Paolo, Apostolo, dei Frati Minori di Malta ha voluto collaborare con il Centro per l’Educazione e la Ricerca Ambientale dell’Università di Malta, e la Commissione Inter-diocesana per l’Ambiente (della Conferenza Episcopale di Malta) per avviare un corso che avesse lo scopo di ispirare e abilitare i partecipanti ad abbracciare una vita più sostenibile sia a livello personale che a quello comunitario.

Per un’ecologia integrale

Per un’ecologia integrale

La Pontificia Università Antonianum ha messo a frutto, recentemente, le acquisizioni di quattro seminari interdisciplinari sui temi della ecologia integrale, svoltisi negli ultimi due anni.

Una gemma ecologica nascosta a Washington DC

Una gemma ecologica nascosta a Washington DC

I prodotti vengono utilizzati nella cucina del Convento e nutrono anche i poveri delle varie Case religiose dei dintorni. Il progetto ha stimolato l’interesse ecologico digiovani e anziani. Oggi molti gruppi di scuole visitano l’azienda agricola francescana. Un segnale molto positivo per il futuro.

Nuovo membro per il Comitato di Animazione

Nuovo membro per il Comitato di Animazione

Il Ministro generale insieme al Definitorio generale hanno recentemente nominato un nuovo membro per il Comitato di Animazione. Fra Angelito Andig Cortez, OFM. Appartiene alla Provincia di San Pedro Bautista nelle Filippine. Dopo aver fatto la professione solenne nel 2015, è stato profondamente coinvolto nei vari servizi di GPIC, guidando molte campagne internazionali e regionali.

GMG 2019: Portando l’Enciclica Laudato si’ per il mondo

GMG 2019: Portando l’Enciclica Laudato si’ per il mondo

Laudato si’ si terrà in tre aree: Parque Omar, Colegio Internacional María Inmaculada e diverse tappe del Festival della Gioventù. Attraverso queste mostre, i pellegrini saranno incoraggiati a impegnarsi a vivere l’Enciclica Laudato si’ e iniziare a parlare della conversione ecologica per riconoscere Dio nel creato, in ciascuno dei loro paesi.